Coltivare la memoria

Quest’anno presso il Ginnasio Antonio Sema Pirano viene svolto un progetto interdisciplinare dedicato alla memoria collettiva intitolato “Coltivare la memoria”. In ambito al progetto sono state svolte lezioni interdisciplinari di storia, italiano, sociologia e geografia che hanno dato ai ragazzi una visione approfondita sui temi della memoria collettiva,  del contesto storico-culturale dell’Olocausto (e altri esempi di etnocidio e genocidio), cercando di individuare convergenze interdisciplinari dell’argomento (Leggi razziali, regimi totalitari) con attuali esempi di discriminazione (sociale, culturale, religiosa, di genere…) nella società contemporanea. I ragazzi hanno inoltre letto e analizzato brani tratti da romanzi e saggi sull’argomento di diversi autori (Levi, Wiesel, Arendt, Bauman, Giddens…) per avere una visione più ampia del periodo e della tematica trattata.

Dall’11 al 13 aprile 2019 undici alunni del ginnasio hanno preso parte ad un’escursione di studio a Cracovia ed Auschwitz, organizzata in collaborazione con altri tre ginnasi sloveni di Lubiana e Celje. Nell’escursione i ragazzi sono stati guidati dal professore Hajdinjak, storico e direttore della Sinagoga di Maribor e accompagnati da un ospite d’eccezione molto significativa per gli importanti messaggi che ha trasmesso ai ragazzi, la signora Sonja Vrščaj, sopravvissuta alla prigionia di Auschwitz. Sia i lavori di preparazione a scuola che l’escursione sono stati seguiti e ripresi da una troupe di giornalisti della TV di Capodistria che col contributo dei ragazzi partecipanti realizzerà un documentario sull’escursione. Tra le attività previste durante l’escursione i ragazzi hanno tenuto un diario di viaggio per fissare le impressioni e riflessioni scaturite dalla visita di questi luoghi del ricordo che alla conclusione del progetto verranno presentati assieme a tutto il resto del materiale prodotto (riassunti, riflessioni, analisi, cartelloni, disegni) e una mostra fotografica durante la presentazione finale.