Ricordando la Grande Guerra - ginnasiosema

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ricordando la Grande Guerra

Attività > 2014/15

La Grande Guerra-riflessioni e approfondimenti a un secolo dal primo conflitto mondiale

Nell’ambito delle attività proposte dal Centro italiano “Carlo Combi” di Capodistria abbiamo svolto una lezione preparatoria e un’escursione didattica nei luoghi delle operazioni militari del 1915 e degli anni successivi.
Ci siamo recati a visitare una sezione del fronte tra San Michele e San Martino del Carso in provincia di Gorizia. Al Monte San Michele abbiamo visitato il Museo della Grande Guerra nelle cui sale si trovano delle esposizioni fotografiche che mostrano l'attacco con il gas del 29 giugno 1916, il paesaggio carsico durante il periodo bellico e la vita dei soldati in trincea, nonché oggettistica varia tra cui proiettili, canne di fucile, maschere anti-gas ed effetti personali. Abbiamo poi visitato numerose tracce di trincee, bunker e camminamenti che testimoniano le vicende accadute in quei luoghi che ci sono state spiegate in modo esauriente dalla nostra guida, lo storico Kristjan Knez. Abbiamo potuto immaginare la vita nelle trincee e vedere l’ambiente in cui si sono svolti I combattimenti.
Al ritorno abbiamo fatto sosta al sacrario militare di Redipuglia nonché ai cimiteri austro-ungarici di Fogliano e Prosecco. In questi luoghi ci si rende conto del numero immenso di perdite umane e della portata della Grande Guerra. Almeno dieci milioni di vittime non sono bastate ad impedire che dopo pochi anni l’umanità ricadesse in un nuovo devastante conflitto. La storia dovrebbe essere maestra di vita, ma purtroppo altri interessi schiacciano le coscienze di chi è al potere.
Il ciclo di attività riguardante il centenario della Grande Guerra continuerà anche nel 2016 seguendo l’evoluzione del terzo anno del conflitto.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu